Dipartimento Chirurgico e delle specialità chirurgiche
UOC Otorinolaringoiatria
 
Direttore: Dott. Massimo Ducci

EQUIPE
Qualifica
Nominativo
Dirigenti Medici Dott. Stefano D'Alessandro
  Dott. Massimiliano Forino
  Dott. Raffaele Walter Pezzuto
   
Infermieri Lorenza Ferrante
  Raffaella Mazzero
  Antonella Pilloni

Caposala:  


ATTIVITA' AMBULATORIALI

Gli Ambulatori di Otorinolaringoiatria sono collocati nell’edificio A al piano terra.
Prima di accedere alla prestazione ambulatoriale già prenotata è necessario:
effettuare la regolarizzazione della pratica amministrativa (ticket) presso gli sportelli situati al piano terra degli edifici B e C;
recarsi in sala di attesa muniti di ricevuta amministrativa e di impegnativa, identificare sul cartellone illustrativo il colore relativo alla propria prestazione, premere sul numeratore il tasto corrispondente e prendere un numero progressivo, seguire il percorso del colore indicato, attendere il proprio turno;
la chiamata per la visita viene eseguita con notifica del numero progressivo su tabellone luminoso.

Il ritiro dei referti degli esami istologici delle biopsie avviene su appuntamento fissato al momento della prima prestazione, di persona o con delega firmata e copia del documento dell‘interessato.


APPROFONDIMENTI ED INFORMAZIONI

 

Presentazione

La Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Sandro Pertini, offre servizi ambulatoriali per tutte le patologie di interesse specialistico.
Le prestazioni diagnostiche e terapeutiche offerte riguardano tutte le malattie dell’orecchio, del naso e dei seni paranasali, del cavo orale, della faringe, della laringe, delle ghiandole salivari, del collo, comprendendo anche la diagnosi ed i controlli post-trattamento dei tumori e delle lesioni  pre-cancerose
Gli esami diagnostici strumentali effettuati nei nostri ambulatori sono l’endoscopia a fibre ottiche del naso., dei seni paranasali, della faringe e della laringe e le biopsie delle lesioni sospette.
Con la Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria collabora la Struttura Semplice di Audiologia e Foniatria, incaricata di fornire prestazioni ambulatoriali che riguardano:
.studio della sordità (audiometria, impedenzometria, potenziali evocati uditivi),
.studio della vertigine e dei disturbi dell’equilibrio (oculonistagmografia, esame vestibolare);
. studio funzionale della voce (esame stroboscopico );
. riabilitazione della voce in pazienti portatori di disfonie funzionali e di disturbi della deglutizione (disfagia) conseguenti a interventi chirurgici sulle vie aeree e digestive superiori e/o a causa neurologica.


ATTIVITA' CHIRURGICHE

In base al tipo di intervento chirurgico, per la quale sono disponibili le più moderne tecnologie endoscopiche, mini-invasive e con tecnologia laser, ed al rischio operatorio il ricovero per intervento viene programmato con modalità:
- Day  Surgery (ricovero a digiuno al mattino, intervento in mattinata e dimissione in serata salvo complicanze): è proposto per i piccoli interventi in anestesia locale o generale, e per il trattamento endoscopico delle malattie delle corde vocali (microlaringoscopia) solo per pazienti che dopo la dimissione sono in grado di raggiungere l’Ospedale in meno di un’ora dopo la dimissione ed affidati.
- Week Surgery (ricovero a digiuno ed intervento in giornata, il lunedì con dimissione il venerdì per le malattie con degenza post-operatoria di 4 giorni; il mercoledì con dimissione il venerdì per le malattie con degenza post-operatoria di 2 giorni): è proposto per gli interventi in anestesia generale di video chirurgia endoscopica del naso e dei seni paranasali, microchirurgia dell’orecchio (timpano plastiche), laser chirurgia endoscopica delle corde vocali per tumori, chirurgia del collo (tiroide, ghiandole salivari, etc).
- Long Surgery: (ricovero il martedì, intervento il mercoledì, dimissione oltre la quarta giornata post-operatoria): con data da programmare di volta in volta per le malattie con degenza post-operatoria più lunga di 4 giorni: è proposto per la chirurgia invasiva dei tumori della testa e del collo.

Può essere attivata la procedura di pre-ospedalizzazione che consiste nella programmazione ambulatoriale degli esami di laboratorio e strumentali, delle ulteriori consulenze  specialistiche e di un colloquio finale con l’anestesista, necessari per la definizione del rischio operatorio.

La data di inizio della procedura di preospedalizzazione e la data del ricovero vengono comunicate telefonicamente all’interessato, seguendo un criterio cronologico di prenotazione e di gravità di malattia.