La Guardia Medica Regionale (ora denominata Continuità Assistenziale) garantisce l'assistenza sanitaria per situazioni che rivestano carattere di urgenza a tutti gli utenti presenti sul territorio regionale (residenti e non) negli orari in cui non sono disponibili i medici di assistenza primaria ed i pediatri di libera scelta.

Il servizio è attivo nei seguenti orari:
dalle 20.00 alle 08.00 nelle notti feriali e festive
dalle 10.00 alle 20.00 nei giorni prefestivi
dalle 08.00 alle 20.00 nei giorni festivi.

L'accesso avviene attraverso un numero telefonico dedicato 06. 570600

Il Servizio e' articolato su due livelli strettamente connessi: le Centrali di Ascolto e le Postazioni territoriali periferiche.
La Centrale di ascolto accoglie tutte le richieste degli utenti, i medici di centrale hanno il compito di valutarle e fornire risposte attraverso: il consiglio telefonico e l'eventuale monitoraggio ove necessario; l'invio a domicilio del medico della postazione più vicina al luogo della richiesta; l'inoltro della richiesta, in caso di necessità, al servizio di Emergenza 118.

Le Postazioni periferiche sono le sedi decentrate dove si trovano i medici che effettuano le visite domiciliari su indicazione della centrale di ascolto. I medici possono, dopo aver visitato il paziente: prescrivere farmaci per una terapia di urgenza e per coprire un ciclo di terapia non superiore a 48/72 ore; certificare la malattia ai lavoratori turnisti per un massimo di 3 giorni; proporre il ricovero urgente, se necessario.
I medici di Continuità Assistenziale non possono prescrivere esami e visite specialistiche, né trascrivere prescrizioni di altri sanitari, comprese quelle di dimissione ospedaliera.